PostHeaderIcon Recital Varvara Nepomnyashchaya

 

Recital Varvara Nepomnyashchaya

La musica "sovietica" tra conformismo e arte

Sabato 25 marzo 2023 alle ore 18.30 prosegue la rassegna concertistica organizzata dal Centro Artistico Musicale Paolo Grassi con una delle più apprezzate virtuose della tastiera, Varvara Nepomnyashchaya, pluripremiata in tanti fra i maggiori concorsi internazionali e con già all’attivo importanti produzioni discografiche, che eseguirà nel nostro Auditorium un programma incentrato sui compositori della scuola sovietica, dalle esistenze tormentate dal regime: a composizioni di Weinberg e Zaderatskiy seguiranno i 24 Preludi Op. 34 di Shostakovich.

Il concerto sarà preceduto da una conversazione introduttiva dal titolo La musica “sovietica” tra conformismo e arte a cura della Dott.ssa Anna Ficarella, Docente del Conservatorio “Pergolesi” di Fermo e dell’Università di Colonia.

Parlare della musica sovietica, significa parlare di produzione musicale e di artisti che hanno operato in Unione Sovietica tra il 1917 al 1991, ovvero tra la rivoluzione bolscevica che nel 1917 condusse alla fine dell’impero zarista e la dissoluzione dell’Unione sovietica a seguito della caduta del muro di Berlino e dei regimi comunisti. Naturalmente è possibile individuare una periodizzazione all’interno di questa lunga era, in cui il ruolo dell’arte e della musica nella società sovietica ha risentito dei mutevoli orientamenti nella politica culturale del regime. Secondo una visione a lungo diffusa negli studi storico-culturali di tradizione occidentale, la vita artistica e ‘spirituale’ in Unione sovietica corrispondeva a quel dualismo fondamentale che riguardava tutti gli ambiti della società: il dualismo tra i ‘dissidenti’ e i ‘conformisti’ nei confronti di un regime che soprattutto con Stalin divenne una forma di totalitarismo sanguinario.

Rispetto alle esigenze ideologiche imposte a tutti gli artisti, che dovevano produrre un’arte facilmente comprensibile, priva di sperimentalismi, capace di esprimere la forza dell’ideologia sovietica, alcuni compositori trovarono una propria strada quasi filosofica per sopravvivere nella visione del mondo sovietica che nessuno di loro in privato condivideva. Quale fu questa strada? Probabilmente quella di una sorta di commento indiretto, un’analisi a livello profondo della visione materialistica del mondo sovietico, cui contrapponevano una sorta di esistenzialismo, un contrappeso anche psicologico alla pressione dello Stato sovietico.

Certo è che la biografia e la produzione musicale di compositori come quelli in programma nel concerto del prossimo 25 marzo dimostra come fosse molto labile il confine tra dissidenza e conformismo, quanto fosse difficile esprimere la propria creatività rispetto ad una censura onnipresente, eppure quanto le contraddizioni e le limitazioni cui gli artisti furono sottoposti, in alcuni casi vere persecuzioni, potessero sublimarsi all’opposto in creatività.

Il seminario rientra nel progetto di formazione del pubblico "Accademia dell'ascoltatore 2023" promosso dalla Fondazione Paolo Grassi con il supporto del TPP per sostenere e sviluppare la diffusione della cultura teatrale e musicale in Puglia e per stimolare la formazione di nuove tipologie di pubblico creando occasioni di scambio e di confronto dedicate in particolar modo alle giovani generazioni. “OPERAZIONE FINANZIATA A VALERE SUL FSC 2014-2020 – PATTO PER LA PUGLIA – ASSE DI INTERVENTO IV - INTERVENTI PER LA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E PER LA PROMOZIONE DEL PATRIMONIO IMMATERIALE”.

PROGRAMMA DEL CONCERTO:

Lullaby for Piano, Oр. 1 di Mieczysław Weinberg
Sonate no 3 di Mieczysław Weinberg
Children’s notebook op 16 di Mieczysław Weinberg
Two preludes & fugues di Vsevolod Zaderatsky
***
24 Preludes op. 34 di Dmitri Shostakovich

Ingresso a pagamento. Biglietto unico € 5,00 (+10% di prevendita)

VARVARA NEPOMNYASHCHAYA
Nata a Mosca nel 1983. Dopo aver studiato per undici anni con Lidija Grigorieva alla Russian Gnessin Academy of Music, viene ammessa nella classe di Mikhail Voskresensky al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Nel 2011 ha proseguito gli studi con Evgeni Koroliov al’Università di Amburgo. Varvara ha vinto numerosi premi e borse di studio già in tenera età. Nel 2006 si è aggiudicata il Secondo Premio al Concorso J.S. Bach di Lipsia,nel 2008 il Secondo Premio al Nagoya Piano Competition, nel 2009 il Terzo Premio al Bremen Piano Competition, nel 2011 il Terzo Premio alla Svetislav Stancic Competition di Zagabria e il Terzo Premio alla sessantatreesima edizione della Prague Spring Competition. Nel 2012 Varvara vince il Primo Premio al Concorso Internazionale Géza Anda di Zurigo. La giuria le assegna anche il Mozart Prize ed inoltre riceve il Premio del Pubblico per l’esecuzione del Terzo Concerto per pianoforte di Beethoven, che esegue accompagnata dalla Zurich Tonhalle Orchestra diretta da David Zinman. Per molti anni Varvara si è esibita in patria e all’estero come solista con numerose orchestre sia sinfoniche sia da Camera.
Ha tenuto concerti in Russia, Germania, Francia, Polonia, Italia, Grecia, Austria, Giappone e Svizzera. Numerosi altri concerti sono programmati per lei a seguito della sua vittoria al Concorso Géza Anda, tra i quali citiamo quello con l’Orchestra della Svizzera Italiana, la Zurich Chamber Orchestra, la Vienna Chamber Orchestra e la Schaffhausen Sinfonietta. Nel periodo in cui studiava al Conservatorio di Mosca si è dedicata con passione allo studio della Musica da Camera con Alexander Bonduryansky. Varvara ha ricevuto insegnamento e incoraggiamento da famosi insegnanti e pianisti quali Vladimir Krainev, Karl-Heinz Kämmerling, Dmitry Bashkirov e Andrzej Jasinski. Dal 2011 è insegnante a contratto presso la Hamburg University of Music and Theatre.

 

QUANDO: Sabato 25 marzo 2023, ore 18.30 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi

 

 

 

Ultime notizie

Venerdì 8 marzo ore 18:30, Auditorium Fondazione Paolo Grassi
Borsa Soroptimist

Sono vent'anni che il Soroptimist Club di Martina Franca, nella ricorrenza della Giornata Internazionale della Donna, conferisce una borsa di studio ad un'allieva dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti", particolarmente distintasi nel corso dell'anno accademico precedente e nell'ambito della precedente edizione del Festival della Valle d'Itria. Per il 2024 la borsa di studio, intitolata alla memoria di Giuseppina Camassa Punzi, è stata assegnata al soprano russo Elizaveta Shuvalova. La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 8 marzo, alle ore 18,30, presso l'Auditorium della Fondazione "Paolo Grassi". Dopo i saluti di Grazia Valentino, presidente del Soroptimist Club di Martina, avrà luogo la consegna del diploma di merito e della borsa di studio, cui seguirà il concerto del soprano, accompagnata al pianoforte da Liubov Gromoglasova. Il recital, interamente dedicato alla musica vocale da camera russa otto-novecentesca, sarà introdotto dalla musicologa Daniela Rota. Leggi tutto...

Dal 17 luglio al 6 agosto 2024, Martina Franca
50° FESTIVAL

50 anni di festival. 50 anni di musica, rarità e riscoperte. Il Festival della Valle d'Itria di Martina Franca compie nel 2024 mezzo secolo di storia. Una realtà divenuta nel corso del tempo patrimonio ed eccellenza della cultura italiana nel mondo, aperta a un pubblico internazionale, attento e curioso. L'edizione del 2024, firmata dal direttore artistico Sebastian F. Schwarz e organizzata dalla Fondazione Paolo Grassi, vede un calendario fitto di 21 giorni, dal 17 luglio al 6 agosto. Tre i titoli delle opere, tre diversi stili musicali, dal belcanto al barocco fino al Novecento, in un arco temporale di oltre due secoli: sono Norma di Vincenzo Bellini, Aladino e la lampada magica di Nino Rota e Ariodante di Georh Friederich Handel. Aperta la biglietteria on line. Leggi tutto...

Tra marzo e aprile, ore 18.00 - Auditorium Fondazione Paolo Grassi
GIANLIBRETTO

GIANLIBRETTO (che dei libri è il folletto) presenta GRANDI RACCONTI PER PICCOLI SPETTATORI, rassegna di letture drammatizzate in musica a cura dell'attore e regista Giovanni Di Lonardo. Quattro gli incontri in programma nell'Auditorium della Fondazione dedicati alle Arti dello Spettacolo e incentrati sui libri e albi illustrati presenti nella nuova biblioteca montessoriana della Fondazione Paolo Grassi. Sarà Gianlibretto, un simpatico folletto di biblioteca interpretato dall'attore Giovanni Di Lonardo, ad accompagnare bambini e famiglie in un viaggio tra storie, musica e arte, accompagnato da musicisti, cantanti e una danzatrice. Leggi tutto...

Venerdì 1°marzo 2024 ore 19:00, Auditorium Fondazione Paolo Grassi
Quartetto Adorno

Il 1°marzo alle ore 19:00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi torna l'apprezzato Quartetto Adorno, in residenza nella stagione concertistica del Centro Artistico Musicale "Paolo Grassi" 2024, con un concerto interamente dedicato a compositori italiani del Novecento come Puccini, Ghedini e Castelnuovo-Tedesco. Ingresso a pagamento. Consigliata la prenotazione Leggi tutto...

dal 15 aprile 2024 - Fondazione Paolo Grassi
Esito audizioni 2024

Sono stati selezionati tra Martina Franca, Bruxelles e Vienna i nuovi allievi dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti", annoverata tra le scuole di eccellenza nazionale operanti nell'ambito dell'altissima formazione musicale. Oltre duecento le candidature pervenute da giovani cantanti provenienti da tutto il mondo. In seguito alle audizioni svoltesi nelle scorse settimane presso Les Ateliers de la Monnaie di Bruxelles (15-16 gennaio), la Kaisersaal di Vienna (18-19 gennaio) e la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca (9-11 febbraio) sono stati selezionati ventidue allievi cantanti e tre allievi maestri collaboratori. Saranno 16 i giovani artisti italiani e 9 quelli provenienti da Belgio, Francia, Spagna, Ungheria, Russia, Ucraina, Giappone e Nuova Zelanda che dal prossimo 15 aprile inizieranno i corsi di alto perfezionamento lirico della Fondazione Paolo Grassi. Leggi tutto...

Da novembre 2023 a maggio 2024 - Fondazione Paolo Grassi, Martina Franca
FACCIAMO CHE IO ERO

Al via da novembre 2023 "FACCIAMO CHE IO ERO", laboratorio teatrale per bambini dagli 8 ai 12 anni a cura dell'attore Giovanni Di Lonardo. Il laboratorio prevede esercizi ludici propedeutici sia al divertimento del bambino sia all'acquisizione di una struttura pedagogica che gli permetta di esprimere la propria unicità pur rimanendo fedele a una reciprocità di gruppo. Si lavorerà sul ritmo, scenico e musicale, sul movimento e sulle improvvisazioni teatrali, che valorizzano la creatività e rendono i bambini più consapevoli del loro potenziale, dei loro strumenti comunicativi, dei loro punti di forza e...anche dei loro punti deboli! Lezioni della durata di un'ora e mezza ciascuna una volta a settimana presso la sede della Fondazione Paolo Grassi. La frequenza è obbligatoria per l'intera durata del corso. Minimo 10 - massimo 20 partecipanti. Le domande di iscrizione saranno accolte in ordine di arrivo. Scadenza iscrizioni: 31 ottobre 2023 Leggi tutto...

Agenda
<marzo 2024>
lunmarmergiovensabdom
26272829123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter
Sì, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Paolo Grassi o.n.l.u.s per l’invio della newsletter contenente informazioni e aggiornamenti. (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)


La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.fondazionepaolograssi.it ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate.


IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS Via Metastasio, 20 – 74015 MARTINA FRANCA (Ta)
P. iva 02754360739


DATI RACCOLTI

I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall'interessato o forniti automaticamente.

I dati forniti direttamente dall'interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- EMAIL

I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all'identità dell'utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare:
- Indirizzo IP
- Browser e device di navigazione

In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l'apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati. La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio.


BASE GIURIDICA E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte.

Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per:


- solo in caso di specifico consenso dell'utente, per permettere l'adesione a servizi specifici e ulteriori quali l'invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici.

Il conferimento dei dati elencati nella sezione "Dati Raccolti" è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l'eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di una corretta erogazione del servizio.

Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all'impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all'utente offerte personalizzate.
FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge.

E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE.


REVOCA DEL CONSENSO

L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale e commerciale ricevuta.


MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione.

Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede della società FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS, da personale o collaboratori esterni debitamente designati quali responsabili del trattamento. L'elenco completo dei responsabili del trattamento e degli Incaricati al trattamento dei dati personali può essere richiesto inviando apposita richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT

L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta).

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


DIRITTI DELL'INTERESSATO

Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

In particolare, l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS l'indicazione:

1. dell'origine dei dati personali;
2. della finalità e delle modalità di trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici/informatici;
4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e delrappresentante designato;
5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono esserecomunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Inoltre l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS

1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei propri dati;
2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento didati personali che lo riguardano;
4. la limitazione del trattamento,
5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano;
6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo.

Infine l'interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all'indirizzo INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT


AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali.

Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email.

Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l'Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.