PostHeaderIcon LA FONDAZIONE - SEDE:
     Ex Convento di San Domenico

 

CHIOSTRO SAN DOMENICO MARTINA FRANCA Il convento di San Domenico, passato al demanio dello Stato dopo l'Unità di Italia in conseguenza della Legge del 21 agosto 1862 n. 794, fu poi trasferito al Comune di Martina Franca nel 1881.
L’immobile è contiguo alla Chiesa di San Domenico ed è uno degli esempi più significati dell’architettura del XV secolo. La costruzione del convento domenicano ai piedi del Colle di Montedoro risale infatti al 1400, quando i frati domenicani, raggiunto il numero previsto dalle costituzioni, si diedero da fare per innalzare una degna casa ed una chiesa nel posto dove si erano fermati precedentemente, cioè nel casale di Montedoro vicino a una chiesetta dedicata a San Nicola dei Greci.
Superficialmente si parla di stile gotico ma i pilastri poligonali pur sorreggendo archi ogivali nella loro spessa geometricità, parlano un linguaggio tutt’altro che gotico. Infatti nel ‘400 a Martina Franca non vigeva un determinato stile, quanto, piuttosto, un gotico nostrano molto sobrio e spoglio di sculture ricercate con tetti a capriate.
Dalle strutture e da particolari significativi all’interno del convento si deduce che attraverso i secoli sia stato ampliato. Si ipotizza che originariamente fu innalzato un edificio a pian terreno a pianta quadrata il cui punto centrale è il chiostro circondato da pilastri che sorreggono gli archi ogivali. Al centro sorge il pozzo che racchiude un significato mistico oltre che funzionale. Nel corso degli anni ha subito numerose modifiche soprattutto nel ‘700 in occasione dei capitoli provinciali qui celebrati. Nell’atrio del convento, sul lato sinistro rispetto all'entrata, è stata scolpita una croce nel muro che, per molto tempo, è stata attribuita a crociati di passaggio.
Successivamente si decise la costruzione della nuova chiesa: il convento venne rimaneggiato e ampliato grazie a uno scalone spazioso (che permetteva di accedere al primo piano) e all'acquisto di vecchie case che costituirono così nuove stanze. Chiesa e convento furono dedicati a San Pietro Martire. Nel 1754 per volontà del priore sorse al primo piano una graziosa cappella su disegno dell’Architetto B. F. Rapzino. Dalla porta di S. Maria costruita dal Sindaco Nicola Antonio Blasi nel 1596, chiamata in seguito porta del Carmine si accedeva attraverso la strada di S. Domenico, al convento e alla chiesa di S. Pietro Martire.


A piano terreno vi è un chiostro a cielo aperto delimitato da un colonnato che costituisce il porticato perimetrale interno. Su tale chiostro si affacciano i vani al piano terreno, del primo e secondo piano. Quest ultimo fu costruito dopo che il convento passò al demanio pubblico per essere adibito a carcere mandamentale.
Negli anni '60 del XX secolo gli uffici postali e giudiziari siti al pian terreno e al primo piano della struttura furono trasferiti e il carcere mandamentale fu chiuso.


Dal 1994 parte del primo piano e tutto il secondo piano (l’ex carcere) sono stati destinati dal Consiglio Comunale di Martina Franca a sede della Fondazione Paolo Grassi, con il preciso intento di consentirne il recupero e farne un punto di riferimento per iniziative culturali utili a rivitalizzare il centro storico e alla valorizzazione della città.
Grazie al supporto della Regione Puglia i lavori di restauro sono stati possibili dando il via al recupero integrale della struttura e rendendo possibile nel novembre del 2008 l'apertura della sede della Fondazione Paolo Grassi e della sua Bibliomediateca.

 

 

 

 

Ultime notizie

Da settembre 2017
Scuola di musica - A.S.2017/18

Al via da settembre 2017 i corsi di musica del progetto "Bambini e ragazzi...all'opera!" organizzati dalla Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con il Festival della Valle d'Itria. PROPEDEUTICA MUSICALE per bambini dai 3 ai 6 anni CORO DI VOCI BIANCHE per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni CORSI DI STRUMENTO (Violino, Violoncello, Flauto, Chitarra, Pianoforte) per bambini e ragazzi dai 6 anni in su. Con un progetto speciale per l’anniversario di Gioachino Rossini nel 2018. Leggi tutto...


I soggetti partecipati dalla Regione Puglia

Un flyer realizzato dal Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura del Teatro Pubblico Pugliese con il fine di raccontare i conenuti e le attività delle realtà artistiche-culturali del teritorio pugliese direttamente partecipate dalla Regione Puglia, tra cui figura la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca. Leggi tutto...

Giovedì 10 agosto 2017, ore 19.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Concerto di S.Lorenzo

Giovedì 10 agosto 2017 alle ore 19.00 ancora un appuntamento con la grande musica classica dal vivo. In programma il Quintetto per pianoforte e archi di Schumann, 16 Valzer per pianoforte a 4 mani di Brahms e l'imperdibile Valzer e Romanza per pianoforte a 6 mani di Rachmaninov, eseguiti da Viviana Lasaracina (pianoforte), Anastasia e Liubov Gromoglasova (duo pianistico), Silvia Grasso e Cristina Ciura (violini), Michela Carnevale (viola) e Roberto Mansueto (violoncello). Leggi tutto...


Storia del Belcanto - Celletti

Lo scorso 28 e 29 luglio in occasione del convegno «Rodolfo Celletti (1917-2004) - Maestro di scrittura e (censore) di voci», organizzato dalla Fondazione Paolo Grassi nell'ambito della 43ª edizione del Festival della Valle d'Itria, è stata presentata la ristampa della "Storia del Belcanto", disponibile su Amazon Leggi tutto...

22 luglio - 10 agosto 2017
Amore e Marte - Arte, immagini, visioni dalla Magna Grecia al Rinascimento

Sabato 22 luglio 2017 alle ore 18.00 presso la Fondazione Paolo Grassi s'inaugura la mostra “Amore e Marte”, che il Festival della Valle d’Itria - in collaborazione con la Fondazione e Dimensione3 S.r.L. - ha organizzato con il MArTA Museo Archeologico Nazionale di Taranto sul tema “Le donne, i cavalier, l’armi, l’amor”. Venti pannelli con immagini di reperti archeologici conservati ed esposti presso il MArTA, corredati da didascalie e brani dall’Orlando furioso di Ludovico Ariosto. Ingresso libero. Leggi tutto...

Venerdì 21 luglio 2017, ore 19.00 - Auditorium Fondazione Paolo Grassi
Incontro con Paola Calvetti

Venerdì 21 luglio, alle ore 19.00 nell'Auditorium Fondazione Paolo Grassi la scrittrice Paola Calvetti, intervistata dal giornalista Daniele Milazzo, presenterà il suo ultimo libro, "Gli innocenti", edito da Mondadori. L'evento è organizzato dalla Libreria Mondadori di Martina Franca in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi. [Ingresso libero] Leggi tutto...

Giovedì 20 luglio 2017, ore 19.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Piero Mioli racconta il melodramma romantico

Giovedì 20 luglio alle ore 19.00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi settimo appuntamento con "Mettiamoci all'opera" 2017. Protagonista sarà il musicologo Piero Mioli, autore del libro edito da Mursia dal titolo "Il melodramma romantico. Del teatro d’opera in Italia fra Rossini, Verdi e Puccini". Facendo riferimento alle opere in cartellone nel 43° Festival della Valle d'Itria, che attraversano ben quattro secoli di teatro musicale italiano (da Monteverdi a Puccini, passando per Vivaldi, Piccinni, Meyerbeer e Verdi), il Prof. Mioli racconterà i contenuti del suo libro, un saggio completo, godibile, ricco di informazioni sul melodramma romantico italiano, che è stato, e sarà, una componente fondamentale della civiltà e della sensibilità umana. Leggi tutto...

Lunedì 17 luglio 2017, ore 19.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
"A corrente alternata"

Le opere del 43° Festival raccontate attraverso l'illustrazione, il fumetto, il radiodramma e la fotografia. Con gli studenti del Liceo Classico “Tito Livio” coinvolti nel percorso Alternanza Scuola-Lavoro) e la partecipazione di: Marco Bellocchio, Francesca Cosanti, Serena Dovì, Marta Massafra, Paolo Palazzo, Cristina Portolano. Lunedì 17 luglio alle ore 19.00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi sesto appuntamento in programma nell'ambito del ciclo di incontri di "Mettiamoci all'opera" 2017 [ingresso libero]. Leggi tutto...

28 e 29 luglio 2017 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Rodolfo Celletti (1917-2004)

Il 28 e 29 luglio 2017 è in programma nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi il convegno «Rodolfo Celletti (1917-2004) - Maestro di scrittura e (censore) di voci»: un omaggio dovuto al M° Celletti in occasione del 43° Festival della Valle d'Itria, nell'anno in cui ricorre il centenario della nascita. Un occasione per riflettere e discutere sul senso del belcanto oggi, a partire dalla lezione di Rodolfo Celletti, musicologo, critico musicale, maestro di canto e organizzatore musicale nonché storico direttore artistico del festival di Martina Franca. Relatori: Michael Aspinall, Marco Beghelli, Franca Cella, Franco Chieco, Carlo Fontana, Giancarlo Landini, Fabio Luisi, Mattia Palma, Alessandro Patalini, Jacopo Pellegrini, Franco Punzi, Alberto Triola. Coordinamento: Angelo Foletto. Leggi tutto...

Dal 18 giugno al 29 luglio 2017 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
METTIAMOCI ALL’OPERA 2017 - Incontri e conversazioni per il 43° Festival della Valle d’Itria

Al via dal 18 giugno l’undicesima edizione di Mettiamoci all’opera, il programma di incontri e conversazioni che la Fondazione Paolo Grassi, assieme a firme più e meno note del panorama culturale contemporaneo, costruisce annualmente nell’ottica di approfondire i temi del Festival della Valle d’Itria e di far crescere il suo pubblico. Protagonisti dell'edizione 2017: Hans Honnacker, Giuseppe Girimonti Greco, Alessandro Patalini, Piero Mioli, Fiorella Sassanelli, Maria Novella Fabiano, Marco Bellocchio, Paolo Palazzo, Francesca Cosanti, Marta Massafra, Cristina Portolano e Serena Dovì. Scopri i dettagli nel programma in allegato. Leggi tutto...

Agenda
<agosto 2017>
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter