PostHeaderIcon BIBLIOMEDIATECA - STRUTTURA

 

BIBLIOMEDIATECA - STRUTTURALa Biblioteca Paolo Grassi è gestita dalla Fondazione in collaborazione con la Regione Puglia - C.R.S.E.C. TA/51 di Martina Franca che, grazie ad una convenzione approvata dall'Assessorato Regionale alla P.I., ha messo a disposizione tre operatrici specializzate in biblioteconomia:

Angela Luigia Di Lorenzo
Cinzia Greco
Antonia Serio

FUNZIONI
Partendo dal presupposto che le biblioteche sono considerate “agenti attivi sul mercato dell’informazione”, la Bibliomediateca Paolo Grassi ha come finalità principale la costituzione e la gestione di una struttura dotata di senso strategico e di competenze, rapida nelle decisioni e ampiamente ospitale attraverso il miglioramento e l’ottimizzazione dei servizi già esistenti, l’applicazione di tecnologie avanzate, la sperimentazione di servizi innovativi.
La Bibliomediateca deve oggi essere considerata come un vero e proprio servizio al territorio: un servizio per i cittadini atto all’assolvimento dei diritti di accesso all’informazione, alla documentazione e alla conoscenza, in grado di supportare la crescita della vita culturale, sociale ed economica del territorio di riferimento, e non solo. L’obiettivo strategico e permanente è quello del miglioramento continuo in funzione della soddisfazione dei “requisiti” dell’utente, consapevole che il “successo” dell’intero intervento dipende da una serie di abilità o capacità di chi sta in biblioteca di :
• indirizzare e gestire l’intera struttura verso la soddisfazione delle esigenze e delle aspettative degli utenti, e quindi individuare i metodi e gli strumenti per accoglierle, ascoltarle, raccoglierle, analizzarle e persino anticiparle;
• definire in questa prospettiva gli indirizzi generali e gli obiettivi specifici con attenzione a creare un clima organizzativo favorevole alla loro condivisione da parte del personale, al coinvolgimento ed alla valorizzazione del contributo e dell’iniziativa propositiva di tutto lo staff;
• gestire attività e risorse come processi interagenti per trasformarle in prodotti/servizi che siano in grado di soddisfare gli utenti;
• assumere decisioni sulla base di dati e informazioni che devono essere raccolte ed analizzate apposite attività di monitoraggio.

SERVIZI
I servizi multimediali sono quelli che oggi registrano il più consistente volume di crescita e, quindi, di interesse da parte dei cittadini. La Bibliomediateca, agenzia informativa che si propone nella sua mission di facilitare il diritto di tutti all’accesso all’informazione, deve padroneggiare questi nuovi mezzi di diffusione del sapere, adoperandosi per essere in grado di ideare, realizzare e offrire efficaci strumenti informativi multimediali, coordinati e centralizzati.
La Bibliomediateca favorisce, attraverso i vari mezzi di comunicazione e riproduzione, la massima diffusione della cultura teatrale e musicale e si configura, perciò, come centro culturale d’eccellenza sul territorio, in perfetta sintonia con il pensiero di Paolo Grassi.

PRESTITO
I materiali della biblioteca sono ammessi al prestito (secondo il Regolamento interno) per un solo documento alla volta. In casi straordinari (motivate necessità didattiche o di ricerca, utenti disabili, prolungata chiusura del servizio, ecc.), previa domanda formale, possono essere autorizzati dal responsabile prestiti più lunghi.
Il materiale multimediale della Bibliomediateca può inoltre essere richiesto in prestito da parte di enti, scuole, istituti e associazioni culturali senza scopo di lucro, presentando richiesta su carta intestata.
Il servizio di prestito interbibliotecario è attivo sia per le risorse bibliografiche, che per quelle multimediali, solo su richiesta, per motivate necessità didattiche o di ricerca, e sempre soggetto all'autorizzazione del Responsabile della Bibliomediateca.

CONSULTAZIONE
Il catalogo è consultabile presso la Bibliomediateca oppure on-line all’indirizzo: http//www.fondazionepaolograssi.it. Il materiale cartaceo è consultabile presso la sala di lettura messa a disposizione dalla Fondazione Paolo Grassi. Il materiale multimediale può essere consultato all’interno del locale della Bibliomediateca, va installato sulle apposite macchine; sono vietate le duplicazioni del materiale multimediale. L’utente può effettuare la prenotazione del turno di lavoro al computer. Essa va fatta, via telefono o via e-mail, con un preavviso di almeno un’ora. Il responsabile della Bibliomediateca potrà prendere provvedimenti disciplinari nei confronti degli utenti che non rispettano il regolamento della stessa.

Altri servizi ad accesso libero erogati al pubblico sono:

• accesso ad internet secondo i tempi e i modi previsti dal Regolamento interno;
• uso dei computer e di altre attrezzature informatiche;
• consultazione del catalogo informatizzato della biblioteca e di banche dati;
• consultazione delle risorse multimediali
• reference service, accoglienza e informazioni sui molteplici servizi della mediateca;
• assistenza nella navigazione in rete su pagine e siti selezionati;
• consultazione dei cataloghi informatizzati;
• consultazione di CD-Rom multimediali;
• consultazione di materiale audiovisivo;
• consultazione di database su supporto fisico, su rete locale o su Internet;
Gli utenti hanno diritto a:
• usufruire dei servizi offerti;
• essere informati ed orientati sulle risorse possedute;
• presentare proposte per l’acquisto di materiale non posseduto;
• avere in prestito il materiale posseduto secondo le modalità e i modi previsti dal Regolamento interno in materia di prestito;
• presentare reclami ed istanze, prospettare osservazioni, formulare suggerimenti per il miglioramento del servizio.

SERVIZIO DI REFERENCE
La Bibliomediateca garantisce il servizio di reference in sala multimediale con personale adeguatamente preparato, per almeno 30 ore settimanali di apertura al pubblico, 5 giorni alla settimana.

ll servizio di reference riguarda:

• ricerche bibliografiche su OPAC locali e nazionali br /> • ricerche e consultazione banche dati
• consultazione e-journals ed e-book in rete
• ricerche in Internet (motori di ricerca e portali)
• recupero ed utilizzo di risorse dal web.
All'interno dei nuovi locali e con l'ausilio del personale Bibliomediatecario la Fondazione Paolo Grassi continuerà a realizzare:
• master volti alla formazione specialistica nell'ambito delle attività artistico-culturali, spettacolo dal vivo e opera lirica
• premi di studio per tesi di laurea e dottorati di ricerca dedicati all'organizzazione, legislazione ed economia dello spettacolo
• pubblicazioni relative a tutte le attività artistico-culturali, spettacolo dal vivo e opera lirica
• convegni, seminari, workshop e laboratori specifici per la formazione degli operatori dello spettacolo e/o per lo spettatore, ai quali sono invitati studiosi di teatro italiani e stranieri
• in associazione con il Centro Artistico e Musicale “Paolo Grassi” scuola di teatro e drammaturgia, canto, danza, recitazione, scenografia e sceneggiatura
• progetti mirati alla maggiore conoscenza dei linguaggi della comunicazione teatrale.

Ultime notizie

Dall'8 al 29 giugno 2017
Tutto pronto per l'inizio della terza sessione dell'Accademia del Belcanto

Venerdì 8 giugno 2017 ricominceranno i corsi di alto perfezionamento lirico dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" per la terza sessione di studio, che si concluderà con la work experience nel 43° Festival della Valle d'Itria. I Maestri che prepareranno i giovani cantanti durante questa sessione saranno Sherman Lowe, Paola Pittaluga, Stefania Bonfadelli, Sonia Prina, Lella Cuberli, Vittorio Terranova, Luca Gorla, Carmen Santoro, Roberta Mameli, Vincenzo Rana, Ettore Papadia e Antonio Greco. Inoltre gli allievi seguiranno lezioni con la foniatra Cristina Liuzzi, i registi Giorgio Ferraù e Giulia Viana e il musicologo Alessandro Patalini. Leggi tutto...


Presentato il 43° Festival

Presentata il 15 maggio a Milano la 43ª edizione del Festival della Valle d’Itria In cartellone sei opere, undici concerti, il tradizionale appuntamento con il Festival Junior, un convegno e una mostra. Ieri mattina al Picolo Teatro di Milano, come da tradizione, il Prof. Franco Punzi, Presidente del Festival della Valle d'Itria, assieme ai Maestri Alberto Triola (direttore artistico) e Fabio Luisi (direttore musicale), ha presentato la 43ª edizione del Festival della Valle d’Itria, quest’anno in programma dal 14 luglio al 4 agosto. Nell'occasione sono intervenuti anche il commissario straordinario del Comune di Martina Franca, Dott. Ferdinando Santoriello, e il Dott. Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro di Milano. Presente, in rappresentanza della Regione Puglia, il dott. Aldo Patruno Direttore del Dipartimento turismo e cultura. Leggi tutto...

lunedì 22 maggio 2017 alle ore 19.00
Cappelletto racconta Shostakovich

Lunedì 22 maggio 2017, ore 19.30 Dmitri Shostakovich. Un artista del popolo? Un concerto, un racconto. Conferenza-concerto a cura di Sandro Cappelletto, con la partecipazione dei musicisti della Fondazione Paolo Grassi Imperdibile conferenza-concerto dedicata a Dmitri Shostakovich a cura di Sandro Cappelletto, una delle più grandi firme della letteratura musicale italiana. In programma musiche, citazioni e racconti in riferimento a due celebri composizioni di Shostakovich: il Quintetto in sol minore per pianoforte e archi e il Trio per pianoforte n. 2 in mi minore. Conta partecipazione dei musicisti della Fondazione Paolo Grassi: Silvia Grasso e Cristina Ciura (violini), Giuseppe Rutigliano (viola), Gaetano Simone (violoncello), Liubov Gromoglasova (pianoforte). [Ingresso libero] Leggi tutto...

Venerd' 12 e sabato 13 maggio 2017 alle ore 19.00
Lezioni di Rock 2017

Venerdì 12 e sabato 13 magio 2017 alle ore 19.00 “Scrivere di rock è come ballare architettura?” Due incontri su periodici e letteratura rock degli ultimi cinquant'anni In due incontri specifici, Riccardo Bertoncelli racconterà quello snodo cruciale e rievocherà le riviste più influenti degli anni d'oro della musica rock: quando le notizie si compravano in edicola e non si attingevano gratis nell'immenso pozzo di Wikipedia, quando si creavano e distruggevano idoli con la macchina da scrivere e le rotative, quando per scherzo e provocazione si potevano inventare dischi inesistenti senza che una rapida ricerca su Google smascherasse l'inganno. Un viaggio tutt'altro che nostalgico, molto attuale, con numerosi riferimenti all'Italia, angoluccio dell'Impero Rock fra trovate geniali e memorabili gaffes. Leggi tutto...

MArtedì 9 maggio 2017 alle ore 19.00
Concerto per l'Europa

Martedì 9 maggio 2017 alle ore 19.00 Il Trio della Fondazione Paolo Grassi - composto dalla violinista Silvia Grasso, dal violoncellista Gaetano Simone e dalla pianista Liubov Gromoglasova - protagonista di un concerto di musica da camera promosso in collaborazione con il Comitato per la Qualità della Vita per le celebrazioni della Festa dell’Europa. Leggi tutto...


Baccanali in CD

Disponibile il CD dell'Opera "Baccanali" di Agostino Steffani del 42° Festival della Valle d'Itria. Protagonisti gli allievi dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" 2016 e l'Ensemble "Cremona Antiqua" diretto da Antonio Greco, Maestro Concertatore. Distribuito da Dynamic è possibile acquistarlo presso gli uffici del Centro Artistico Musicale "Paolo Grassi" - Festival della Valle d'Itria che si trovano all'ingresso del Palazzo Ducale - Piazza Roma, Martina Franca. Leggi tutto...

Dal 4 al 29 giugno 2017
AKT. Fotografie di Barbara Luisi

Dal 4 al 29 Giugno Palazzo Vernazza a Lecce ospiterà la mostra fotografica AKT. Fotografie di Barbara Luisi a cura di Manuela De Leonardis. Per la prima volta in Italia, dopo il recente debutto newyorkese, viene presentata al pubblico la serie fotografica Vita Aeterna che Barbara Luisi ha realizzato in terra di Puglia - da Brindisi a Fasano - nel corso del 2015. Un inno dell’’artista agli ulivi, protagonisti di una storia millenaria e incommensurabile patrimonio dell’umanità troppo spesso messo a repentaglio dall’uomo. Vita Aeterna è un lavoro strettamente collegato con i precedenti Nude Nature (2007), Dreamland (2014) e Fragilità (2013-2015), di cui viene esposta una selezione insieme ad un’anteprima dei nuovi scatti AKT – Ageless Beauty (2017) in cui è protagonista la terza età. Leggi tutto...


Terminata la seconda sessione di studio dell'Accademia del Belcanto

Si è conclusa la seconda sessione di studio dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" 2017. Tra i docenti di questa sessione il tenore Chris Merritt, il M° Roberto Servile, il M° Sesto Quatrini, il M° Ferdinando Sulla e il regista Giorgio Sangati. Gli allievi torneranno a Martina Franca giovedì 8 giugno 2017 per la terza sessione che li vedrà impegnati, tra i vari corsi di alto perfezionamento, nella work experience del Festival della Valle d'Itria. Leggi tutto...


Il M° Santoro alla Showa

Il M° Carmen Santoro, docente dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti", sta tenendo una Masterclass presso la Showa University of Music, università di Tokio con la quale collabora dal 1999. Il Preside e due Professoresse dell'Università Showa hanno soggiornato a Martina Franca e assistito al 42° Festival della Valle d'Itria la scorsa estate e avendo notevolmente apprezzato la nostra realtà, hanno espresso la volontà di avviare una collaborazione con noi. La Masterclass del M° Carmen Santoro porterà a concretizzare questo desiderio di collaborazione, infatti è finalizzata all'assegnazione di una borsa di studio agli allievi più meritevoli che consentirà loro di prendere parte alla terza sessione della nostra Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" nel mese di giugno 2017. La Masterclass si è aperta con una lezione pubblica del M° Santoro in cui si è parlato del Festival della Valle d'Itria, dei suoi luoghi e della sua storia. Terminerà l'11 aprile 2017 con una lezione pubblica del M° Fabio Luisi, direttore musicale della nostra Accademia del Belcanto e del Festival della Valle d'Itria. Leggi tutto...


Sostienici con il tuo 5x1000

"Senza musica la vita sarebbe un errore." Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli - 1888 Anche quest’anno è possibile sostenere la cultura teatrale e musicale senza spendere un soldo, destinando il 5 per mille delle imposte alla Fondazione Paolo Grassi. Promuovi il futuro. Sostieni la cultura. Per destinare il 5 per mille alla Fondazione Paolo Grassi - Onlus occorre indicare il codice fiscale e apporre la propria firma nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi. Prendi nota del codice fiscale: 90038290731. Leggi tutto...

Agenda
<maggio 2017>
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter