PostHeaderIcon Variazioni Goldberg

 

Variazioni Goldberg

Progetto "Tra la carne e il cielo" - 18 e 19 novembre 2022 "Variazioni Goldberg" di Bach con la pianista Liubov Gromoglasova e la voce narrante di Sandro Cappelletto

“Celeste Bach! - Tu bambino, tu uomo, tu morto, / piegati sulla terra vive / l’eternità nei nostri corpi. / Vive l’eternità nel fiore / dei nostri anni che non finiscono... / Ma chi canta tanto dolce e alto?”. Celeste Bach! è il titolo di una poesia di Pier Paolo Pasolini dedicata al compositore che più amava. Che ha suonato, quando da ragazzo studiava violino e che non ha più dimenticato. Diceva che il punto di partenza della musica di Bach è sempre altissimo e la immaginava come una linea retta, infinita, tesa al di là del tempo.

Altissimo è anche il punto di partenza delle Variazioni Goldberg. Un'opera che Johann Sebastian Bach scrive senza dedicarla a nessuno. Un' assenza che significa qualcosa di molto importante: questa musica non è nata su richiesta di qualcuno, è nata perché Bach ha sentito il desiderio, la necessità di scriverla, di farla conoscere.
Aria con diverse variazioni: questo il vero titolo delle Goldberg. Diverse perché sono differenti una dall’altra e perché sono tante: trenta. Trenta variazioni: dieci volte tre. Dieci è il numero della pienezza: nove più uno, assieme allo zero. È un numero che raccoglie e comprende tutti gli altri. Tre è il numero della perfezione. Bach era cristiano: 10 sono i comandamenti, 3 il simbolo della Trinità. Tutto si tiene, in questa musica. Johann Sebastian Bach, rigoroso come un matematico, fantasioso come un giocoliere.
Però, in questa musica, ci sono dei segreti, dei codici da svelare, a cominciare dalla ragione per cui Bach sceglie di iniziare e finire con lo stesso motivo, che chiama con una parola italiana: Aria.

Il pianoforte di Liubov Gromoglasova, il racconto di Sandro Cappelletto ci accompagneranno durante l'ascolto di un capolavoro, antico di tre secoli e intatto nella sua bellezza. Goldberg. Una parola tedesca che significa "montagna d'oro". La montagna d'oro della musica.

L’appuntamento è per venerdì 18 novembre alle 19.00 al Museo di arte contemporanea Pino Pascali di Polignano a Mare e in replica sabato 19 novembre alle 19.00 presso l’Auditorium della Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca.

Ingresso a pagamento. Biglietto intero € 10, biglietto ridotto € 5 (+ 10% di prevendita).
Biglietti disponibili su VivaTicket (link in fondo alla pagina).

LIUBOV GROMOGLASOVA, pianoforte
Pianista russa, laureata con lode presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca nella classe della Prof.ssa Elena Kuznetsova. Ha partecipato a masterclass internazionali con alcuni tra i maggiori professori dello strumento: Christopher Elton e Ruth Harte, William Fong, Aglika Genova e Liuben Dimitrov, Konstantin Lifshitz. Vincitrice di numerosi premi in concorsi e festival musicali internazionali in Russia, Gran Bretagna, Italia. Si esibisce con successo con vari programmi solistici e di musica da camera, con orchestre, in duo pianistico con la sorella Anastasia e in varie formazioni musicali tra cui il Trio Gioconda de Vito. Nel 2009 ha eseguito la prima mondiale di “Variazioni brillanti” di Mendelssohn-Mosheles per 2 pianoforti e orchestra nella Grande sala del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Dal 2010 al 2014 in duo pianistico con la sorella ha partecipato nei concerti in abbonamento del Conservatorio di Mosca nella Piccola sala con un recital annuale. Dal 2007 al 2016 ha lavorato nella Scuola musicale Taneev e nel Conservatorio Tchaikovsky a Mosca. Dal 2015 collabora regolarmente con il Festival delle Valle d’Itria. Lavora come pianista in residence nella Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, dove è anche docente di pianoforte nella Scuola di Musica e nei corsi di perfezionamento musicale. Nel 2020 in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi ha creato la sua rassegna pianistica “Pianisti del XXI secolo”. È sua l’ideazione del progetto “Stravinsky & friends” della Fondazione Paolo Grassi, premiata dal Ministero della cultura fra i 25 progetti speciali di musica in Italia per il 2021. Nel 2020 ha inciso l’integrale delle Sinfonie di P. Tchaikovsky nell’arrangiamento per pianoforte a 4 mani in duo pianistico con la sorella Anastasia per la casa discografica “Tobu recordings” (Giappone) e nel 2021 l’integrale delle Sinfonie di L. Beethoven per la stessa etichetta discografica.

SANDRO CAPPELLETTO, testi e voce recitante
Scrittore e storico della musica, Sandro Cappelletto è nato a Venezia nella seconda metà del Novecento. Laureato in Filosofia, ha studiato armonia e composizione con il maestro Robert Mann. Tra le sue principali pubblicazioni, la prima biografia critica di Carlo Broschi Farinelli (La voce perduta, EDT, 1995), un saggio su Gaetano Guadagni (Nuova Rivista Musicale Italiana, 1993), un'inchiesta politica sugli enti lirici italiani (Farò grande questo teatro!, EDT 1996).
Esce nel 2006 Mozart – La notte delle Dissonanze (EDT), libro dedicato al misterioso Adagio introduttivo del Quartetto per archi K 465. Dal libro nasce, assieme al Quartetto Savinio, un fortunato concerto-racconto.
Per la Storia del teatro moderno e contemporaneo (Einaudi, 2001) ha scritto il saggio Inventare la scena: regia e teatro d’opera. Nel 2002, con Pietro Bria, dà alle stampe Wagner o la musica degli affetti (Franco Angeli), raccolta di riflessioni e interviste di Giuseppe Sinopoli, di cui nel 2006 cura Il mio Wagner – il racconto della Tetralogia (Marsilio). Nel 2008 l’Accademia Perosi di Biella pubblica L’angelo del Tempo, volume dedicato al Quartetto per la fine del Tempo di Olivier Messiaen e che contiene un cd con l’interpretazione dell’Ex Novo Ensemble.
E’ autore di programmi radiofonici e televisivi (crea la trasmissione di Rai-Radio Tre Momus, realizza per Rai 3 un film televisivo su Maurizio Pollini, scrive e conduce per Rai 5 il programma Inventare il tempo).
I suoi libretti per il teatro musicale sono nati dalla collaborazione con significativi compositori italiani, tra i quali Claudio Ambrosini, Daniele Carnini, Luca Lombardi, Azio Corghi. Intensa la collaborazione con Matteo D’Amico. Con Fausto Sebastiani scrive Il paese degli uomini integri (2017), melologo dedicato alla memoria del presidente del Burkina-Faso Thomas Sankara. Per la musica di Michelangelo Lupone dà vita a ‘Nkodi (Mio figlio è un feticcio) – Cantata per i bambini accusati di stregoneria (2018). Anche in queste occasioni è interprete in scena dei propri testi.
Esce nel 2014 Da straniero inizio il cammino – Schubert, l’ultimo anno (Accademia Perosi), volume dedicato all’estremo periodo creativo di Schubert.
Nel 2016 il Saggiatore pubblica I quartetti per archi di Mozart. Cura ed è direttore scientifico del volume Musica per la collana Il contributo dell’Italia alla storia del pensiero (Treccani, 2018). Del 2020 è Mozart. Scene dai viaggi in Italia (il Saggiatore).
Su invito di Giuseppe Sinopoli ha diretto il settore drammaturgia e didattica del Teatro dell'Opera di Roma. Accademico dell’Accademia Filarmonica Romana, ne è stato direttore artistico dal 2009 al 2013. Giornalista professionista. E’ Accademico di Santa Cecilia.

 

QUANDO: Venerdì 18 novembre, ore 19.00 Museo di arte contemporanea Pino Pascali di Polignano a Mare - Sabato 19 novembre, ore 19.00 Auditorium della Fondazione Paolo Grassi

 

 

 

Ultime notizie

Iscrizioni fino al 19 febbraio 2023
Accademia 2023: proroga iscrizioni

È prorogato a domenica 19 febbraio il termine per le iscrizioni ai corsi di alto perfezionamento per cantanti lirici dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti" A.A. 2023, organizzata dalla Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con il Festival della Valle d'Itria e la direzione di Sebastian F. Schwarz e Fabio Luisi. L'Accademia è una delle nove realtà italiane ad aver ottenuto dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero della Cultura il riconoscimento di "Scuola di eccellenza nazionale operante nell'ambito dell'altissima formazione musicale". L'accesso alle audizioni dal vivo è subordinato al superamento di una prova preselettiva sulla base di titoli e registrazioni video. AUDIZIONI: Berlino 27 - 28 febbraio 2023 / Martina Franca 4 - 6 marzo 2023 / Siviglia 13 marzo 2023. Leggi tutto...

Sabato 21 gennaio 2023, ore 18.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi, Martina Franca
Premiazione Pasolini 100

Si è svolta sabato 21 gennaio 2023 alle ore 18.00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi la cerimonia di premiazione del Concorso Pier Paolo Pasolini 100, riservato agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori di II grado di Martina Franca. Il concorso è stato organizzato dalla Fondazione Paolo Grassi quale progetto educativo finalizzato alla valorizzazione delle capacità creative e critiche degli studenti, chiamati a realizzare opere di vario genere (scrittura e arti visive) sugli argomenti che ispirarono la molteplice opera di Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita (5 marzo 1922). [L'elenco di tutti i vincitori nella news completa.] Leggi tutto...

Da gennaio a giugno 2023
Progetto "Accademia dell'Ascoltatore 2023"

Il progetto di Audience Development "Accademia dell'Ascoltatore 2023" ha il fine di formare il pubblico più giovane all'arte e alla cultura musicale, con particolare attenzione alla musica classica, partendo dalla rassegna concertistica 2023 organizzata dal Cent5ro Artistico Musicale "Paolo Grassi" in collaborazione con la Fondazione. Il progetto sarà articolato in cinque momenti laboratoriali tenuti da esperti musicologi, storici dell'arte, ricercatori e studiosi, che prepareranno lo spettatore alla fruizione di uno specifico concerto della rassegna e lo condurrà ad approfondire non solo gli aspetti musicali ma anche temi trasversali collegati, in un'ottica di multidisciplinarietà, per andare ad arricchire l'esperienza dell'ascolto. Il percorso sarà arricchito da un laboratorio dedicato alla lettura dal titolo "Musiche tra i libri". Leggi tutto...

Scadenza iscrizioni: 5 febbraio 2023
Accademia del Belcanto 2023

Sono aperte le iscrizioni per l'A.A. 2023 ai corsi di alto perfezionamento per cantanti lirici dell'Accademiadel Belcanto "Rodolfo Celletti", organizzata dalla Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con il Festival della Valle d'Itria e la direzione di Sebastian F. Schwarz e Fabio Luisi. Già sostenuta dal MIBACT attraverso il FUS, l'Accademia "Celletti" è una delle nove realtà italiane ad aver ottenuto dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero per i beni e le attività culturali il riconoscimento di "Scuola di eccellenza nazionale operante nell'ambito dell'altissima formazione musicale" (D. M. n. 433 del 15/10/2018, in attuazione dell'art.1 della Legge 2015 del 2017). Per l'anno 2023 sono previste tre sessioni di studio: PRIMA SESSIONE dal 26 aprile al 7 maggio 2023; SECONDA SESSIONE dal 10 al 25 giugno 2023; TERZA SESSIONE dal 23 ottobre al 4 novembre 2023. A queste giornate di studio si aggiungeranno le fasi di work-experience durante il 49° Festival della Valle d'Itria e in concerti e produzioni musicali della Fondazione Paolo Grassi. SCADENZA ISCRIZIONI: 5 febbraio 2023. AUDIZIONI: Berlino 27 e 28 febbraio 2023; Martina Franca 4 - 6 marzo 2023; Siviglia 13 marzo 2023. Leggi tutto...

Agenda
<febbraio 2023>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272812345
6789101112
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter
Sì, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Paolo Grassi o.n.l.u.s per l’invio della newsletter contenente informazioni e aggiornamenti. (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)


La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.fondazionepaolograssi.it ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate.


IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS Via Metastasio, 20 – 74015 MARTINA FRANCA (Ta)
P. iva 02754360739


DATI RACCOLTI

I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall'interessato o forniti automaticamente.

I dati forniti direttamente dall'interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- EMAIL

I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all'identità dell'utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare:
- Indirizzo IP
- Browser e device di navigazione

In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l'apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati. La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio.


BASE GIURIDICA E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte.

Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per:


- solo in caso di specifico consenso dell'utente, per permettere l'adesione a servizi specifici e ulteriori quali l'invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici.

Il conferimento dei dati elencati nella sezione "Dati Raccolti" è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l'eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di una corretta erogazione del servizio.

Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all'impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all'utente offerte personalizzate.
FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge.

E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE.


REVOCA DEL CONSENSO

L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale e commerciale ricevuta.


MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione.

Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede della società FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS, da personale o collaboratori esterni debitamente designati quali responsabili del trattamento. L'elenco completo dei responsabili del trattamento e degli Incaricati al trattamento dei dati personali può essere richiesto inviando apposita richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT

L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta).

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


DIRITTI DELL'INTERESSATO

Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

In particolare, l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS l'indicazione:

1. dell'origine dei dati personali;
2. della finalità e delle modalità di trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici/informatici;
4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e delrappresentante designato;
5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono esserecomunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Inoltre l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS

1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei propri dati;
2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento didati personali che lo riguardano;
4. la limitazione del trattamento,
5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano;
6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo.

Infine l'interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all'indirizzo INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT


AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali.

Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email.

Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l'Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.