PostHeaderIcon 43° Festival della Valle d'Itria

 

43° Festival della Valle d'Itria

In cartellone sei opere, undici concerti, il tradizionale appuntamento con il Festival Junior, un convegno e una mostra.

Quattro secoli di teatro musicale italiano si snodano lungo il cartellone della 43ª edizione del Festival della Valle d’Itria: da Monteverdi a Puccini, passando per Vivaldi, Piccinni, Meyerbeer e Verdi.

Dal 14 luglio al 4 agosto 2017 è di scena a Martina Franca l’atteso appuntamento con il belcanto, con un ricchissimo cartellone che il direttore artistico Alberto Triola e il direttore musicale Fabio Luisi hanno voluto dedicare alla memoria dello storico direttore artistico Rodolfo Celletti, nel centenario della nascita.

Si inaugura il 14 luglio con l'Orlando furioso di Vivaldi - dal capolavoro di Ludovico Ariosto, di cui si sta celebrando il mezzo millennio di storia – con un nuovissimo spettacolo realizzato in coproduzione con la Fenice di Venezia affidato al giovane regista Fabio Ceresa, vincitore agli Opera Awards di Londra quale migliore regista emergente dell’anno. Torna a Martina Franca Diego Fasolis, a capo de I Barocchisti, internazionalmente apprezzati quale complesso di riferimento per l’esecuzione del repertorio antico su strumenti storici. Seconda e ultima recita il 31 luglio.

Con Margherita d'Anjou di Meyerbeer– prima recita il 29 luglio, repliche il 2 e il 4 agosto - Fabio Luisi segna un’ulteriore tappa nel percorso di riscoperta del più prezioso e raro repertorio belcantistico, cogliendo in questo caso l'opportunità della nuovissima edizione critica Ricordi, a cura di Paolo Rossini. L’opera è passata agli annali della storia del melodramma come consacrazione interazionale del giovane compositore tedesco, che alla Scala, nel 1820, ottenne il primo grande successo della sua carriera. Lo spettacolo è affidato ad Alessandro Talevi, regista che si impose all’attenzione di pubblico e critica proprio con il suo debutto al festival della Valle d’Itria, con Crispino e la Comare del 2013.

Incoraggiati dal felice sviluppo dell'Accademia del Belcanto "Rodolfo Celletti",il festival ha deciso di puntare ancora su produzioni affidate ai giovani talenti che a Martina Franca decidono di perfezionare il proprio percorso di crescita artistica. Su tutte, Un giorno di regno, ovvero Il finto Stanislao di Giuseppe Verdi (19 e 30 luglio, a Palazzo Ducale), affidandone la guida musicale al giovane Sesto Quatrini, musicista sul quale il Festival ha deciso di investire.

Con il secondo titolo riservato ai giovani dell’Accademia del Belcanto, Le donne vendicate di Niccolò Piccinni, il festival torna alla gloriosa scuola pugliese-napoletana. L’opera buffa, su libretto di Carlo Goldoni, verrà rappresentata (16, 24 e 28 luglio) nell’ambito del nuovo format, già accolto con entusiastico favore del pubblico, dell'Opera in masseria, e sarà affidata alle cure musicali del giovane Ferdinando Sulla e alla regia di Giorgio Sangati, brillante frutto della scuola ronconiana del Piccolo Teatro di Milano.

I 350 anni dalla nascita di Claudio Monteverdi saranno ricordati, nella cornice del Chiostro di San Domenico, con una preziosa antologia dall'Ottavo Libro dei Madrigali pubblicato nel 1638 (i celebri Madrigali guerrieri et amorosi). Con il Ballo delle Ingrate - azione coreografica semidrammatica, rappresentata a Mantova in occasione delle feste per le nozze di Francesco Gonzaga e Margherita di Savoia - sarà eseguito il sublime Lamento della Ninfa. La guida musicale è nelle mani del musicista in residence del festival per il repertorio barocco, Antonio Greco. Recite il 15, 18, 22 luglio e il 1 agosto.

Un cast di giovani artisti anche per il capolavoro comico pucciniano: approda a Martina Franca Gianni Schicchi, in una vitalissima versione cameristica negli spazi del Chiostro di San Domenico, il 23, 25 e 27 luglio, e a Matera il 31 luglio.

Il cartellone del festival si completa, anche quest'anno, con il Concerto del belcanto, affidato a Diego Fasolis e a I Barocchisti (a Palazzo Ducale il 1 agosto), il popolare Concerto per lo spirito, il Concerto sinfonico (3 agosto), e con i consueti appuntamenti di Fuori orario e del Premio Celletti, assegnato a un grande nome del belcantismo internazionale.

In allegato la relazione artistica del M° Alberto Triola, il programma completo e il manifesto del Festival, anche quest'anno affidato all'estro e al talento della giovane artista martinese Francesca Cosanti.

 

QUANDO: Dal 14 luglio al 4 agosto 2017 a Martina Franca, Cisternino, Ceglie e Matera

 

 

 

Ultime notizie

Entro il 30/06/2018
Un logo per le Partecipate

La Fondazione Paolo Grassi è parte del “Sistema Regionale delle Arti e della Cultura", in cui rientrano soggetti di rilevante interesse artistico partecipati dalla Regione Puglia. Al fine di rafforzare la propria visibilità ed affermare l’identità di rete, le otto Fondazioni e Associazioni partecipate, attraverso il Teatro Pubblico Pugliese, hanno indetto un concorso per l’ideazione e la creazione di una brand identity in grado di rappresentarle unitariamente. In palio un premio pari a 3.000,00 €. Termine per la presentazione dei lavori: 30/06/2018. Tutti i dettagli nel bando. Leggi tutto...

19 e 26 giugno / 9 e 11 luglio 2018, ore 19.00 - Auditorium Fondazione Paolo Grassi
Le opere del 44° Festival nel linguaggio cinematografico

La 44ª edizione del Festival della Valle d’Itria avrà come fil rouge uno dei temi più potenti e complicati al mondo: l’Amore. Nell'ambito della rassegna "La fabbrica dello Spettatore" promossa e organizzata dalla Fondazione Paolo Grassi con l'intento di avvicinare il pubblico al Festival, quattro appuntamenti saranno dedicati alla visione di lungometraggi correlati alle opere in cartellone. Il programma, a cura della dott.ssa Angela Maria Centrone, non prevede trasposizioni, ma film d’autore ispirati al leitmotiv dell'Amore, allo scopo di proporre qualcosa di non convenzionale, ma che suggerisca una riflessione riguardo gli argomenti trattati nelle opere scelte per la 44ª edizione del Festival della Valle d’Itria. Leggi tutto...

8 giugno - 2 agosto 2018
La fabbrica dello Spettatore

Al via dall'8 giugno LA FABBRICA DELLO SPETTATORE, rassegna di incontri, film, concerti e conversazioni che la Fondazione Paolo Grassi ha costruito nell’obiettivo di approfondire i temi del 44° Festival della Valle d’Itria e di far crescere il suo pubblico. In programma numerosi appuntamenti tra giugno e agosto nella sede della Fondazione, ma anche fuori come, ad esempio, in fabbrica, in libreria, in biblioteca, nella Basilica di San Martino e presso la base del 16° Stormo, nell'ottica di costruire percorsi in direzione della 44ma edizione del Festival della Valle d'Itria. Leggi tutto...

Dal 30 agosto al 4 settembre 2018 - Sede della Fondazione Paolo Grassi
Masterclass Internazionale per violino e musica da camera con Aylen Pritchin

Dal 30 agosto al 4 settembre 2018 la Fondazione Paolo Grassi, con il sostegno della Regione Puglia, organizza una prestigiosa masterclass internazionale per violino e musica da camera dedicata a Gioconda De Vito, a cura di Aylen Pritchin, uno dei violinisti russi più interessanti e versatili della sua generazione. La Masterclass è rivolta a tutti gli studenti di conservatorio e scuole di musica e a musicisti professionisti senza limiti di età e di ogni nazionalità. È possibile partecipare anche in qualità di uditori. L’iscrizione ai corsi potrà essere effettuata entro e non oltre il 24 agosto. Ulteriori informazioni nel bando in allegato. Leggi tutto...

Mercoledì 18 luglio 2018, ore 18.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Les Images - Night on Earth

Mercoledì 18 luglio 2018 alle ore 18.00 l'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi ospiterà in anteprima assoluta la presentazione del nuovo disco di Barbara Luisi (violino) e Alessandro Taverna (pianoforte), dal titolo "Les Images - Encore!”. Una raffinata selezione di nocturnes, berceuses e reveries per violino e pianoforte. Musica rara, se non addirittura dimenticata, di Faurè, Roslavets, Cyril Scott, Reger, Lilli Boulanger, Debussy, Pick-Mangiagalli e molti altri compositori più e meno noti. Nel corso della serata saranno eseguiti dal vivo alcuni dei brani contenuti nel disco e saranno esposte e videoproiettate fotografie di Barbara Luisi appartenenti alla collezione "Night on Earth". Leggi tutto...


La Fondazione Paolo Grassi ente esercente per 18APP e CARTA DEL DOCENTE

Hai 18 anni e desideri spendere il Bonus Cultura messo a disposizione dal MiBACT in corsi di musica e teatro o in attività di formazione culturale? Sei un docente di ruolo alla ricerca di attività di formazione e aggiornamento professionale sostenibili attraverso i voucher della Carta del Docente? Da oggi la Fondazione Paolo Grassi è ente accreditato sui portali 18APP e CARTA DEL DOCENTE. Scopri la nostra offerta educational dedicata ai giovani e ai docenti! Leggi tutto...

Agenda
<giugno 2018>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter